ciao papà

Oggi è stato un giorno molto triste per me e i miei cari.

Da tanti anni ormai venivi in campagna molto di rado ,e solo quando trovavo il tempo di accompagnarti.

Oggi girando quà e là nei vari posti del frutteto mi sono ricordato (e penso che lo farò ancora per molto tempo) quanto tu eri felice qui ,e quello che hai fatto.

Mi accorgo che il mondo stà cambiando ,e stà cominciando ad apprezzare quello che facevano i contadini una volta.

Mi accorgo che il mondo stà cominciando ad apprezzare ed a tutelare le biodiversità di una volta.

Le stesse biodiversità (tra cui la mela campanina) in cui tu hai sempre creduto per primo,e che insieme a mia mamma hai coltivato per tantissimi anni prima di me.

Mi piace ricordarti come in questa foto,serio ,ma felice.

Onore al merito

Andrea Franzoni nella sua campagna